lunedì 20 ottobre 2014

Mario Luzi

agenda letteraria

Il 20 ottobre del 1914, nasce a Firenze Mario Luzi


Tu a cui prima di giorno
dico tante volte: "aiutami
guida l'anima mia coi tuoi consigli",
se la scienza silenziosa
dei morti in Dio potesse aprire bocca
lo so quel che diresti,
diresti: "metti a prova la tua forza
e la tua tolleranza dell'umano".

(Fortezza, da Nell'opera del mondo)

sabato 18 ottobre 2014

Louis Aragon

il sabato poesia



Non esistono amori che non siano dolore
Non esistono amori che non strazino
Non esistono amori che non lascino il segno
E non più che di te l’amor di patria
Non esistono amori che non si nutrano di pianto
Non esistono amori felici
Ma è il nostro amore di noi due

Louis Aragon

Andrea Zanzotto

agenda letteraria

Il 18 ottobre del 2011, muore a Conegliano Andrea Zanzotto


La città dei papaveri, così concorde
e gloriosa, così di pudori generosa,
così limpidamente inimmaginabile
nel suo crescere, così furtiva fino a
ieri e così, oggi, follemente invasiva...

(Le poesie e prose scelte, Premio Bagutta 2000)

venerdì 17 ottobre 2014

Aaron Siskind


Noi vediamo, come si dice, secondo l’educazione che abbiamo ricevuto. Nel mondo vediamo solo ciò che abbiamo imparato a credere che il mondo contenga. Siamo stati condizionati ad "aspettarci" di vedere. E, in effetti, tale consenso sulla funzione degli oggetti ha una validità sociale. Come fotografi però, dobbiamo imparare a vedere senza preconcetti.

giovedì 16 ottobre 2014

Louis Althusser

agenda letteraria

Il 16 ottobre del 1918, nasce a Birmandreis (Algeria) il filosofo francese Louis Althusser


Un filosofo idealista è come un uomo
che sa in anticipo da dove parta il treno
su cui sale e dove il treno vada: il materialista,
al contrario, è un uomo che prende un treno
in corsa (il mondo, la storia, la sua vita),
ma senza sapere da dove viene, né dove va.

(Matériaux)

mercoledì 15 ottobre 2014

Piero Bigongiari

agenda letteraria

Il 15 ottobre del 1914, nasce a Navacchio Piero Bigongiari


Lucca era un ricordo improvviso
tra le vigne, poco sopra la brina,
oltre Lunata, la murata vertigine del cuore
che batte ogni istante di era in era.

(Lucca era)

sabato 11 ottobre 2014

Massimo Bisotti

il sabato poesia




Conosco tanta gente ma ho pochi amici.
Conosco tante donne ma ho avuto pochi amori.
Conosco compagnie che fanno solitudine
e solitudini che fanno compagnia,
strade asfaltate che conducono all’inferno
e scomodi sentieri di sassi 
che nascondono paesaggi interiori inaspettati.
Ho conosciuto silenzi davvero vuoti
e il vuoto non è mai leggero,
e parole davvero pesanti
perché svuotate di sentimento.
Attese inesorabili e gioie inattese,
dolore muto che non fa dormire
e felicità che fa così tanto rumore
da tenere svegli.
Ho capito che tra tenere e trattenere
c’è la distanza della vera importanza.

Massimo Bisotti

giovedì 9 ottobre 2014

Jean Giono

agenda letteraria

Il 9 ottobre del 1970, muore a Manosque Jean Giono


Quando penso che un solo uomo, ridotto
alle proprie e semplici risorse fisiche e morali
è bastato a far uscire dal deserto
quel paese di Canaan, trovo che, malgrado
tutto, la condizione umana sia ammirevole.

(L'uomo che piantava gli alberi)