lunedì 28 settembre 2015

sabato 26 settembre 2015

Paul Eluard

il sabato poesia

Ordine e disordine dell'amore


Citerò per primi gli elementi
La tua voce i tuoi occhi le tue mani le tue labbra

Io esisto ma esisterei
Se non ci fossi anche tu?

In questo bagno che è davanti
Al mare all'acqua dolce

In questo bagno che la fiamma
Ha costruito nei nostri occhi

Questo bagno di lacrime felici
Dove sono entrato
Per virtù delle tue mani
Per grazia delle tue labbra

Questo primo stato umano
Come una distesa d'erba nascente

I nostri silenzi le nostre parole
La luce che va
La luce che torna
L'alba e la sera sono il nostro sorriso

E nell'intimo nostro
Tutto fiorisce e matura
Sul giaciglio della tua vita
Dove poso le mie vecchie ossa

Dove finisco.

(da Le dur désir de durer, 1946 – Traduzione di Vincenzo Accame)

venerdì 25 settembre 2015

Silvia Bensaia


A volte penso di stare dentro una fotografia, la vita, pensieri, parole, profumi... Finché la polvere non se li porta via, questo cielo il mare, e poi ti rendi conto che il tempo passa e così convinti che niente finisca, che niente cambia, ci rassegniamo... Il tempo è inesorabile, prendiamolo come un dono.

giovedì 24 settembre 2015

La storia nelle foto di Reuters #8


Un uomo rimuove la fuliggine dal suo volto dopo l'esplosione di un condotto del gas vicino Lagos, in Nigeria, il 26 dicembre 2006. Nell'esplosione sono morte almeno 260 persone. L'incidente è stato causato dall'azione di alcuni ladri, che da mesi intercettavano i materiali trasportati dal condotto per poi rivenderlo. (REUTERS/Akintunde Akinleye/Files)

mercoledì 23 settembre 2015

Portrait Photos

Per chi come me, ama in modo particolare i ritratti di persone, in questo sito: portrait photos troverà una vera manna. Le particolarità di questo web-magazine sono essenzialmente tre: le foto indiscutibilmente belle, ricercate e interessanti, il loro gran formato e per ultimo i fotografi che vi sono inclusi sono all’incirca quattrocento e sono russi.

sabato 19 settembre 2015

Pablo Neruda

il sabato poesia

Succede che mi stanco di essere uomo
Succede che entro nelle sartorie e nei cinema smorto,
impenetrabile, come un cigno di feltro
che naviga in un’acqua di origine e di cenere.
L’odore dei parrucchieri mi fa piangere e stridere
Voglio solo un riposo di ciottoli o di lana
Non voglio più vedere stabilimenti e giardini
Mercanzie, occhiali e ascensori.
Succede che mi stanco dei miei piedi e delle mie unghie
E dei miei capelli e della mia ombra
Succede che mi stanco di essere uomo.

mercoledì 16 settembre 2015

martedì 15 settembre 2015

La storia nelle foto di Reuters #7


La bandiera cinese viene innalzata durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Pechino, l'8 agosto 2008. Era la prima volta che un'Olimpiade si teneva in Cina: parteciparono alle gare circa 10.900 atleti, la cerimonia di chiusura si tenne il 24 agosto 2008. (REUTERS/Jerry Lampen/Files)

lunedì 14 settembre 2015

One day in Africa

Ripropongo questo sito che avevo inserito tra i miei link preferiti qualche anno fa, ma che credo non tutti avranno avuto occasione di vedere.
Il 28 febbraio del 2002 un centinaio di fotografi provenienti da diverse nazioni si trovavano in Africa. Distribuiti nei 53 paesi del continente hanno immortalato con i loro scatti momenti della vita locale durante tutto il giorno. Lo scopo dell'evento artistico era quello di far scoprire una regione trascurata e richiamare l'attenzione sull'epidemia di AIDS che imperversava in quei luoghi. Questo sito raccoglie le fotografie di questa operazione intitolata "Un giorno nella vita dell'Africa".
Clicchiamo su Gallery e lasciamoci affascinare dalla presentazione con foto di villaggi, mercati e di persone accompagnate dai suoni della natura... per conoscere il luogo e la descrizione della fotografia spostiamo il cursore del mouse sui bordi laterali della finestra. Sedetevi comodi, allacciate le cinture e buona visione. 

sabato 12 settembre 2015

Corrado Govoni

il sabato poesia

La primavera del mare

Anche il mare ha la sua primavera:
rondini all'alba, lucciole alla sera.
Ha i suoi meravigliosi prati
di rosa e di viola,
che qualcuno invisibile, là, falcia,
e ammucchia il fieno
in cumuli di fresche nuvole.
Si perdon le correnti
come pallide strade
tra le siepi dei venti,
da cui sembra venire, nella pioggia,
come un amaro odore
di biancospino in fiore.
E certo, nella valle più lontana,
un pastore instancabile tonde
il suo greggie infinito di onde,
tanta è la lana
che viene a spumeggiare sulla riva.

mercoledì 9 settembre 2015

Il ventunesimo secolo raccontato in 75 immagini #30

2008. Michael Phelps esulta dopo la vittoria della sua quattordicesima medaglia d’oro, stabilendo il record di tutti i tempi per medaglie d’oro vinte


lunedì 7 settembre 2015

Exciting Pictures 23/23


Clara Gantt incontra il corpo del marito, dopo più di 60 anni. Il sergente Joseph Grantt scomparso durante la guerra di Corea

domenica 6 settembre 2015

sabato 5 settembre 2015

Ghiorgos Stoiannìdis

il sabato poesia

Senza mirarsi nella luna,
senza riconoscersi nell’ora,
sulla riva alzando la sua voce,
abbandona gli inesauribili uccelli.
Bianca come mollica di gelsomino
fresca fluttua nell’amore.
Semplice risveglia i flauti
come una festa
senza che nessun raggio macchi il suo cuore,
ritardi il suo sonno.
Dischiude il momento più diafano,
biondo brivido della diafana acqua,
passero del mattino che solleva
la litania delle campane nella luce.

venerdì 4 settembre 2015

La storia nelle foto di Reuters #6


Un soldato statunitense riposa durante una missione notturna vicino al campo Honaker Miracle della valle del Pesh, in Afghanistan, il 12 agosto 2009. Gli Stati Uniti hanno invaso l'Afghanistan nel 2001. Hanno terminato le proprie operazioni militari nel paese nel dicembre del 2014, impegnandosi a lasciare solo alcuni contingenti fino al 2016. (REUTERS/Carlos Barria/Files)

giovedì 3 settembre 2015

Witness Journal

Webzine di fotoreportagismo, Witness Journal credo sia la prima e unica in Italia.
Reportage non significa per forza, foto di bella fattura, ma essenzialmente raccontare attraverso le immagini una storia, un fatto, un evento, una situazione, una condizione umana così come é. 
Arrivata ormai a oltre settanta reportage, gli obiettivi degli autori che vanno il giro per il mondo per farci conoscere la realtà dei paesi visitati sono pienamente stati realizzati.