sabato 26 febbraio 2011

Douglas Mallok

il sabato poesia Sii


Se non puoi essere pino sul monte,
sii un cespuglio di erica nella valle,
ma sii la migliore, piccola erica
sulla sponda del ruscello.
Sii un cespuglio,
se non puoi essere un albero.
Se non puoi essere una via maestra,
sii un sentiero.
Se non puoi essere un sole,
sii una stella.
Sii sempre il meglio di ciò che sei ora.
Cerca di scoprire il disegno
che sei chiamato ad essere:
poi mettiti con passione
a realizzarlo nella vita.


lunedì 21 febbraio 2011

Keith Haring


Mi è sempre più chiaro che l'arte non è un'attività elitaria riservata all'apprezzamento di pochi. L'arte è per tutti e questo è il fine a cui voglio lavorare.

sabato 19 febbraio 2011

Andrea Franzino

il sabato poesia Vivi crescendo


Nulla v'è di nuovo.
Tutto è stato già visto, pesato.

E allora perché persistiamo
nell'incollar parole?

Perché insistere infine a sognare
perché proseguire e a volte incespicare?

Noi siamo fiumi.
Ed è nella mancanza che possiamo riempirci.

Noi siamo terra.
Ed è nella consistenza che possiamo toccarci.

Noi siamo aria.
Ed è nella ragione che troviamo sicurezza.

Noi siamo uomini.
Ed è nei dubbi che diventiamo saggi.

La vita forse è un viaggio.
A volte semplice, alle volte da capire.

Altre solo da accettare.

Non si è partiti mai, eppure ci avviamo di continuo.

E mai, io spero, arriveremo.

Ma sempre continueremo;

sino a che avremo forza, lacrime o sorrisi.

Noi saremo vivi,
vivi crescendo.

La vita è un viaggio,
ogni singolo istante.

lunedì 14 febbraio 2011

Frammenti #37

Quelli che parlano con il cervello devono trarre suggerimenti dal comune buon senso, così come la città trae forza dalle leggi. In verità, tutte le leggi umane derivano da una sola legge, quella divina. Questa ultima prevale quanto basta, ma, volendo, potrebbe anche strafare.
Stobeo, Florilegio

A leggere la vita di Eraclito, si ha l'impressione che non fosse tanto equilibrato. Evidentemente era uno che predicava bene e razzolava male. In questo frammento, infatti, il nostro consiglia i governanti di non farsi troppo influenzare dai princìpi astratti, caratteristici delle leggi divine. In altri termini: promulgare leggi per gli uomini come sono, non per gli uomini come dovrebbero essere. L.D.C.

sabato 12 febbraio 2011

Maria Luisa Vezzali

il sabato poesia    Della violenza


vieni, taglia il ramo che il germoglio non brucia
taglia la maniglia della porta, il raggio
della ruota che non gira, taglia
la strada che non sfiora le lontananze
vieni, taglia il vento che tossisce al buio, accendi
il sangue che s’imbarca fischiando verso il danno
quello che può succedere succederà per te
nelle cose vicine come nelle cose nascoste
e tu non saprai neppure quando, cosa
non saprai minimamente fino a dove, saprai solo
allo sportello della banca radicale
il valore di cambio del timore

sabato 5 febbraio 2011

Manolo Alvarez

il sabato poesia Bisogna


Bisogna essere felici di nulla,
magari di una goccia d’acqua
oppure di un filo di vento.
Di un animaletto che si posa
sul tuo braccio o del profumo
che viene dal giardino.
Bisogna camminare su questa terra
con le braccia tese verso qualcosa che verrà
e avere occhi sereni per tutte le incertezze del destino.
Bisogna saper contare le stelle,
amare tutti i palpiti del cielo
e ricordarsi sempre di chi ci vuole bene.
Solo così il tempo passerà senza rimpianti
e un giorno potremo raccontare
di aver avuto tanto dalla vita.

Manolo Alvarez, poeta contadino spagnolo