venerdì 27 aprile 2018

La Parenzana: la pista ciclabile che unisce Italia, Slovenia e Croazia

130 chilometri: dal Golfo di Trieste a Parenzo, piccolo porto della Croazia dal mare cristallino. È la Parenzana, un itinerario ciclopedonale fra i più affascinanti d’Europa. La ciclabile “dei tre Stati”, simbolo della penisola d’Istria, attraversa Italia, Slovena e Croazia.

In italia sono rimasti pochi cimeli dell’antica Ferrovia Parenzana, inaugurata nel 1902 dal governo austro-ungarico e chiusa nel 1935. In Slovenia e in Croazia, invece, gallerie, ponti e stazioni sono ben conservati. Proprio sul sedime della vecchia ferrovia si trova il magnifico percorso ciclabile nella terra istriana multicolore, tra il bianco del calcare e la rossa terra argillosa della costa.

Dall’antica ferrovia uno splendido percorso ciclopedonale
Caldeggiata dalle popolazioni istriane desiderose di uscire da un isolamento secolare, la Ferrovia Parenzana, una volta completata, attraversava l’Istria nord-occidentale. Era articolata in due tratti principali: da Trieste a Buie, e da lì a Parenzo. Una linea a scartamento ridotto molto, molto lenta. Sui 25 km/h: l’intera tratta si faceva in quasi 7 ore.

La linea sopravvisse alla guerra, ma nel 1935 fu soppressa perché antieconomica. Nel 1939 era già smantellata, i materiali venduti all’asta. Se vuoi conoscere la storia della vecchia ferrovia, vedi il video.



Nessun commento:

Posta un commento