martedì 31 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #31/33


Abitanti della favela Mangueira, a Rio de Janeiro, guardano la cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi, il 5 agosto. (Andrej Isakovic, Afp)

Saluti e baci #4/20


L'attore inglese Stanley Lupino saluta la figlia Ida alla stazione di Waterloo, Londra, 19 agosto 1933. La figlia stava partendo per Hollywood dove le era stato offerto un contratto da Paramount Pictures
(J. A. Hampton/Topical Press Agency/Getty Images)


Il sottoufficiale di marina Marissa Gaeta - di ritorno da 80 giorni in mare - bacia la fidanzata Citlalic Snell (sottoufficiale di marina pure lei) alla Joint Expeditionary Base Little Creek di Virginia Beach, Virginia, 22 dicembre 2011. La tradizione vuole che un marinaio venga scelto per essere il primo a scendere dalla nave per baciare una persona cara: era la prima volta di una coppia gay
(AP Photo / The Virginian-Pilot, Brian J. Clark)

lunedì 30 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #30/33


La candidata democratica alle presidenziali statunitensi Hilary Clinton durante la campagna elettorale insieme a Barack Obama. Filadelfia, Pennsylvania, il 27 luglio 2016. (Jim Young, Reuters/Contrasto)

50 città da visitare almeno una volta nella vita #4/25

7.) Marrakech, Marocco - Entrare nella medina di Marrakech è un'esperienza che non si dimentica: infinita, vicoli labirintici pieni di mercati all'aperto, architetture impressionanti e tajine a ogni angolo. (Foto di Cesar Blay)



8.) Petra, Giordania - Tra tutte le antiche grandi città del mondo, Petra è una cosa a parte. Situata nel bel mezzo di un epico deserto spazzato dal vento, i monumentali edifici intagliati nella pietra di Petra devono essere visti per credere che sono veri. (Foto di Husar 77)


domenica 29 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #29/33


Centinaia di persone sono accorse per il primo giorno di apertura dell’istallazione di Christo sul lago di Iseo, nel Bresciano, il 18 giugno 2016. (Marco Bertorello, Afp)

Le foto vincitrici del concorso Traveler del National Geographic #4/12

Natura, Primo Premio - Ovunque vai ti seguirò - di Hiroki Inoue

«Proprio quando stavo tornando a casa in macchina ed ero deluso per aver concluso la giornata inutilmente senza aver trovato niente da fotografare ho sentito un verso felice fuori dal finestrino della macchina, qualcosa come “quack! quack!”. Ed eccole là: due volpi. Era la fine dell’inverno, la stagione degli amori; si prendevano cura e si amavano al punto da farci invidia».


sabato 28 gennaio 2017

venerdì 27 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #27/33


Una donna seduta tra le macerie dopo il passaggio del tifone Nepartak nella contea di Minqin, nella provincia cinese di Fujian, l’11 luglio 2016. (Rick Wilking, Reuters/Contrasto)

Le 25 foto più rare della storia #10

10. La costruzione della Torre Eiffel.


giovedì 26 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #26/33


L’attrice e cantante francese Stephanie Sokolinski, in arte Soko, sul tappeto rosso per la presentazione del film La danseuse al festival del cinema di Cannes, in Francia, il 13 maggio 2016. (Valery Hache, Afp)

I 10 migliori Time-Lapse urbani #10

Italia

10 – Torniamo in patria, ma non in un posto fisso. La lista delle città, infami, comprende: Firenze, Venezia, Pisa e Roma.



mercoledì 25 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #25/33


L’edificio di Sanaa, nello Yemen, bombardato il 9 ottobre dalla coalizione guidata dall’Arabia Saudita. All’interno si stava svolgendo il funerale di un dignitario houthi. Nell’attacco sono morte 140 persone, 525 sono rimaste ferite. (Khaled Abdullah, Reuters/Contrasto)

Dove l'autunno è più bello: 20 destinazioni europee #9

Ahornboden, Austria


martedì 24 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #24/33


Un pinguino di Adelia nel mare di Ross, nell’oceano Atlantico, il 28 ottobre 2016. In Antartide sarà creata la più grande riserva naturale marina del mondo, su una superficie di 1,55 milioni di chilometri quadrati. (John Weller, Antarctic Ocean Alliance/Afp)

Oswaldo Guayasamín


Oswaldo Guayasamín - 1919 - 1999.

lunedì 23 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #23/33


Passeggere davanti all’aeroporto Atatürk di Istanbul, in Turchia, dopo gli attentati che hanno causato la morte di almeno 36 persone e 147 feriti, il 29 giugno 2016. (Emrah Gurel, Ap/Ansa)

Le strade più belle del mondo su cui viaggiare #11/25

Strada Statale di Karakoram, Pakistan


domenica 22 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #22/33


Durante la parata del gay pride a Madrid, in Spagna, il 2 luglio 2016. (Daniel Ochoa de Olza, Ap/Ansa)

I 20 siti Unesco più spettacolari d’Italia #13

Villa d’Este

A pochi chilometri di distanza da Roma, la magnifica Villa d'Este, eccellente esempio di cultura rinascimentale a Tivoli, fu realizzata per volere del cardinale Ippolito II d'Este con l’intento di far rivivere qui i fasti delle corti ferraresi, romane e francesi. A catturare la vostra attenzione saranno principalmente gli scenografici giochi d’acqua delle numerose fontane presenti che, insieme alle grotte e a una vegetazione lussureggiante, diventano un modello a cui si ispireranno in seguito diversi giardini europei. Ma se il giardino è spettacolare, gli interni della villa non sono da meno, affrescati e decorati magistralmente.


sabato 21 gennaio 2017

giovedì 19 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #19/33


La folla osserva un minuto di silenzio sulla promenade des Anglais a Nizza, per ricordare l’attentato avvenuto nella notte del 14 luglio e in cui sono morte 84 persone. La foto è stata scattata il 15 luglio 2016. (Luca Bruno, Ap/Ansa)

Guillaume Apollinaire


Ogni dio crea a sua immagine e somiglianza, e altrettanto fanno i pittori. Soltanto i fotografi confezionano doppioni della natura.

martedì 17 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #17/33


Scontri tra manifestanti e polizia all’università Witwatersrand di Johannesburg, in Sudafrica, il 4 ottobre 2016. Gli studenti protestano contro l’aumento delle tasse universitarie disposto dal governo. (Marco Longari, Afp)

Saluti e baci #3/20


Un soldato piange mentre bacia la fidanzata: era nel primo grande gruppo di soldati del battaglione The Black Watch che rientrava dall'Iraq, Warminster (Inghilterra), 11 dicembre 2004 (Ian Waldie/Getty Images)


Un bambino guarda una mano che saluta dal finestrino di un treno nella stazione di Philadelphia, 1958 (Nocella/Three Lions/Getty Images)

domenica 15 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #15/33


Il corteo funebre di Fidel Castro partito dall’Avana arriva a Santa Clara, il 1 dicembre 2016. Il leader cubano è morto il 25 novembre all’età di novant’anni. (Chip Somodevilla, Getty Images)

50 città da visitare almeno una volta nella vita #3/25

5.) Rio de Janeiro, Brasile - Il carnevale più famoso del mondo e una linea d'orizzonte inconfondibile, Rio è un'esperienza per tutti e 5 i sensi. Il fatto che ci si trovino due tra le spiagge più famose al mondo non è male, comunque! (Foto di Stocklapse)



6.) Londra, Inghilterra - Con i suoi prestigiosi musei, i mercatini di strada e il suo centro finanziario strepitoso, non c'è da meravigliarsi se Londra è una delle città più visitate del mondo. Che cosa aspettate? London's calling! (foto di Tbtb)


sabato 14 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #14/33


Una donna piange la morte di suo marito ucciso in strada da un vigilante a Manila, nelle Filippine, il 26 luglio 2016. L’uomo è stato ucciso perché ritenuto un trafficante di droga. Nel cartello accanto al suo corpo la scritta: “Sono uno spacciatore”. (Czar Dancel, Reuters/Contrasto)

Le foto vincitrici del concorso Traveler del National Geographic #3/12

Persone, Terzo Posto - Vita a -21 gradi - di Mattia Passarini

«Una donna anziana di etnia Kinnaura in un paesino remoto del Himachal Pradesh, nello stato indiano dell'Himalaya, torna a casa con un grosso tronco di legno per accendere il fuoco e riscaldarsi».


venerdì 13 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #13/33


L’11 febbraio per la prima volta gli scienziati hanno osservato in modo diretto le onde gravitazionali, increspature nel “tessuto” dello spaziotempo. Sono state prodotte dalla fusione di due buchi neri, qui sopra in un’elaborazione digitale. (Sxs (Simulating eXtreme Spacetimes)/Ligo)

Le 25 foto più rare della storia #9

9. In Svezia scatta il “giorno H”, cioè il passaggio della circolazione stradale da sinistra a destra: è il 3 settembre 1967.


giovedì 12 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #12/33


L’attentatore subito dopo aver sparato all’ambasciatore russo in Turchia Andrej Karlov, ad Ankara, il 19 dicembre 2016. (Burhan Ozbilici, Ap/Ansa)

52 posti da visitare nel 2017, scelti dal New York Times


Da diversi anni il New York Times indica, nei primi giorni di gennaio, una cinquantina di posti in tutto il mondo che per vari motivi consiglia di visitare durante l’anno. La classifica è realizzata in base alle indicazioni dei corrispondenti che il New York Times ha in tutto il mondo. In quella di quest’anno ci sono mete famose (importanti città europee, per esempio), ma anche luoghi meno noti (piccole regioni remote di varie parti del mondo).
L’anno scorso aveva vinto Città del Messico, ma in classifica c’era comunque una città italiana: Torino. Nella lista di quest’anno l’unica meta italiana è la Calabria. Anche se sarà molto difficile, se non impossibile, vedere tutti i posti consigliati dal New York Times per il 2017, a meno che non siate ricchi sfondati e con molto tempo libero, la lista è comunque un’utilissima classifica – compilata da uno dei più autorevoli giornali al mondo – per vedere cosa succederà quest’anno in giro per il mondo, per contare i posti in cui si è stati e, magari, per programmare un paio di viaggi. Anche l’anno prossimo.

Dentro ogni foto, informazioni sul luogo e sul perché vale la pena visitarlo nel 2017

mercoledì 11 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #11/33


Un incendio vicino a Keenbrook, California, il 17 agosto 2016. (Noah Berger, Ap/Ansa)

I 10 migliori Time-Lapse urbani #9

Dubai

9 – Famosa per tutto ciò che è grande, unico, stravagante, impotente e da primato. Come il famoso grattacielo.

lunedì 9 gennaio 2017

domenica 8 gennaio 2017

Le migliori foto dell’anno 2016 #8/33


La manifestazione a Santiago, in Cile, nell’anniversario del colpo di stato dell’11 settembre 1973 che mise fine alla democrazia e aprì la strada a 17 anni di dittatura nel paese. (Carlos Vera, Reuters/Contrasto)

Le migliori foto del 2016 di Instagram del National Geographic


Il National Geographic ha deciso di condividere la password del proprio account ufficiale di Instagram con alcuni fotografi. L’esperimento sembra aver funzionato, il 2016 è stato l’anno di maggior successo con 25 milioni di nuovi followers, 26,1 milioni di commenti e 3,3 miliardi di like.

Nella speciale sezione Le migliori foto del 2016 – Instagram trovate le migliori 15 foto del 2016.