sabato 31 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #12


L’anno dei muri

Dicembre 2016

La Giornata mondiale dei diritti umani del 10 dicembre -anniversario della Dichiarazione universale del 1948- offre l’opportunità di un bilancio: il 2016 è stato l’anno dei “muri” alle frontiere nel cuore dell’Europa (al Brennero, tra Italia e Austria, e a Calais, tra Francia e Inghilterra, ad esempio) e dell’accordo sottoscritto dall’Ue con la Turchia per frenare i flussi di rifugiati verso la Grecia (il 18 marzo 2016): il flusso si è ridotto dell’80%.

Courtney J. Jacobs


venerdì 30 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #11


Trump trionfa negli Stati Uniti

Novembre 2016

Venerdì 20 gennaio 2017 il repubblicano Donald Trump giurerà come presidente degli Stati Uniti: il magnate (con una ricchezza stimata di 3,7 miliardi di dollari è il 156° uomo più ricco del mondo, Forbes) ha vinto le elezioni dell’8 novembre. Nel suo programma si legge: “Inizia la costruzione di un muro fisico impenetrabile lungo il confine meridionale, il primo giorno. Il Messico pagherà i costi per quel muro”.

50 città da visitare almeno una volta nella vita #2/25

3.) New York, USA - Si capisce perché New York sia spesso chiamata "Crocevia del mondo." In nessun altro posto si può trovare un concentrato simile di arte, cultura, cucina e business. (Foto di Iker F. Gavilan)



4.) Lasa, Cina - Lasa è il centro spirituale del Buddismo Tibetano e le montagne aspre dell'Himalaya che circondano i suoi monasteri pieni di incenso e i suoi palazzi la rendono una delle viste più indimenticabili della Terra. (Foto di Juanjo Fontanet)

giovedì 29 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #10


Al funerale dello Yemen

Ottobre 2016

Il 9 ottobre un raid aereo saudita ha provocato oltre 150 morti in Yemen: il “target” era un corteo funebre. Dopo 19 mesi di bombardamenti, nel Paese ci sono 2,21 milioni di sfollati, e l’80% della popolazione (21 milioni) necessita di aiuti umanitari. In Italia è aperta un’inchiesta della Procura di Brescia sull’export di armi vendute all’Arabia Saudita.

Le foto vincitrici del concorso Traveler del National Geographic #2/12

Persone, Secondo Posto - Sogni sul tetto, Varanasi - di Yasmin Mund

«Appena arrivata alla casa del mio ospite a Varanasi, in India, alle 5:50 del mattino, salii i sette piani di scale fino in cima al tetto (il più alto del vicinato) per guardare il sole sorgere sul famoso fiume Gange. Mentre sorgeva mi sono girata sul lato destro del balcone e rimasi a bocca aperta dalla sorpresa. Sotto c'erano famiglie – madri, padri, bambini, fratelli, sorelle e cani – che dormivano sui tetti delle case. Era metà estate a Varanasi e dormire senz'aria condizionata non era facile».


mercoledì 28 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #9


Bayer-Monsanto, la fusione

Settembre 2016

Il 14 settembre 2016, Bayer AG, colosso tedesco della farmaceutica (e dei pesticidi), che nel 2015 ha fatturato 51 miliardi di dollari, ha annunciato l’acquisto di Monsanto, multinazionale sementiera degli Stati Uniti, 15 miliardi di dollari di “entrate” nel 2015. Si rafforza la concentrazione di un mercato già controllato per il 63% da sei gruppi industriali.

Le 25 foto più rare della storia #8

8. L’ultimo saluto di un bimbo al proprio padre, arruolato nell’esercito canadese nella seconda guerra mondiale.


martedì 27 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #8


La Nigeria dimenticata

Agosto 2016

Quattro milioni e mezzo di persone in Nigeria soffrono la fame. La stima è del World Food Programme, che nel mese di agosto, complice la possibilità di accedere alle regioni del Nord-est del Paese, in cui è più forte la presenza del gruppo terroristico Boko Haram, ha raddoppiato il dato diffuso a marzo. Una crisi acuta e “dolorosamente trascurata” secondo l’agenzia Onu.

31 agosto 
Il senato brasiliano ha approvato la destituzione della presidente Dilma Rousseff, con 61 voti a favore e 20 contrari. È un “golpe”. Al governo va il vice-presidente Michel Temer.

2016 Year Top 50 Instagram on Fubiz


Creato nel gennaio 2016, l'account Instagram di Fubiz ha solo un anno di età. Una nuova piattaforma e un altro modo per Fubiz per offrire alla sua comunità ogni giorno nuovi contenuti creativi. La fine dell'anno è l'occasione per fare il punto. Scopri di seguito le 50 foto pubblicate su Instagram che hanno avuto più successo.

lunedì 26 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #7


Francia, la legge sul lavoro

Luglio 2016

Myriam El Khomri, 38 anni, ministra del Lavoro nel governo francese guidato da Manuel Valls, lega il suo nome alla riforma del settore approvata a luglio, dopo almeno 5 mesi di manifestazioni in tutto il Paese. Una “legge” storica: rende i licenziamenti più facili, incentiva la flessibilità e supera nei fatti la settimana lavorativa di 35 ore (viene favorito il ricorso al lavoro straordinario). Il testo non è stato votato dall’Assemblea nazionale: l’articolo 49 della Costituzione prevede che il governo possa imporre l’adozione di una legge.

15 luglio 
In Turchia un presunto colpo di Stato militare offre al presidente Recep Erdogan l’opportunità di una (ulteriore) stretta sui diritti delle opposizioni.

I 10 migliori Time-Lapse urbani #8

Kuala Lumpur

8 – Lo sapevate? Qui hanno sede la BBC World News, CNN International, Al Jazeera e altre importanti emittenti internazionali.

domenica 25 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #6


L’uscita del Regno Unito

Giugno

Il 51,89% dei cittadini britannici ha votato il 23 giugno a favore della “Brexit”. Dopo 65 anni -il primo nucleo di quella che è oggi l’Unione europea, cioè la Comunità europea del carbone e dell’acciaio, è del 1951-, il Regno Unito è il primo Paese a lasciare l’Europa. Formalmente dovrebbe farlo entro la primavera del 2019, al termine di un periodo di due anni che il Trattato di Lisbona concede per negoziare l’uscita. Il giorno dopo il voto, il premier britannico conservatore David Cameron, contrario alla Brexit, si è dimesso dall’incarico.

16 giugno 
A una settimana dal referendum sulla Brexti, viene uccisa la parlamentare britannica Helen Joanne Cox: esponente del Labour, sosteneva il “remain”.

Dove l'autunno è più bello: 20 destinazioni europee #7


Budapest, Ungheria

sabato 24 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #5


Idomeni

Maggio 2016

Il 24 maggio il governo greco ha avviato lo sgombero del campo di Idomeni, al confine con la Macedonia. La tendopoli era arrivata ad ospitare oltre 8mila persone, dopo che nel mese di marzo il Paese balcanico aveva chiuso le frontiere, come del resto avevano fatto anche Slovenia, Croazia e Serbia. A partire dal 2015, la “rotta balcanica” -che prevede l’arrivo via mare in Grecia- è stata percorsa da oltre un milione di persone. Tra coloro che sono arrivati nel 2016, il 47% sono di nazionalità siriana: a cinque anni dall’avvio del conflitto armato in Siria, oltre 5 milioni di persone sono costrette all’esilio: il numero è pari a un quarto della popolazione del Paese prima della guerra.
Foto di Nicola Marfisi / Fotogramma

Le strade più belle del mondo su cui viaggiare #9/25

Strada per El Chalten, Argentina


venerdì 23 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #4


L’Accordo di Parigi

Aprile 2016

Il 22 aprile, 175 Paesi hanno firmato l’Accordo di Parigi per il contenimento del riscaldamento globale (entro 1,5°C), durante una cerimonia che si è tenuta a New York, nella sede delle Nazioni Unite: l’Accordo è poi entrato in vigore il 4 novembre, a meno di un anno dalla firma, e ha preso il posto del Protocollo di Kyoto -la cui piena efficacia aveva richiesto invece oltre 7 anni, dal dicembre del 1997 al febbraio del 2005-. Questa velocità è necessaria: il tempo per affrontare il cambiamento climatico è quasi scaduto, e il 2016 sarà con molta probabilità l’anno più caldo della storia dell’umanità dal 1880 (battendo un record stabilito, secondo NASA e NOOA -entrambe agenzie del governo Usa- nel 2015).

Stephanie Paige


giovedì 22 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #3


Bombe a Bruxelles

Marzo 2016

Il 22 marzo due attentati terroristici a Bruxelles: colpiti l’aeroporto di Zavantem e la stazione della metropolitana di Maalbeek, nel cuore del quartiere europeo, dove hanno sede gli uffici della Commissione. Tra le vittime -32 morti, oltre duecento i feriti- anche una cittadina italiana. Quattro mesi prima, il 13 novembre 2015, una serie di attentati aveva sconvolto Parigi: 130 le vittime (93 delle quali all’interno del teatro Bataclan). Alcuni autori erano originari di Molenbeek, quartiere periferico di Bruxelles: si parla di “Belgistan”. La Francia “ha un problema con l’islam” scrive il presidente francese Hollande: nel 2017 si vota.

2 marzo
Nella notte viene assassinata nella sua casa di La Esperanza, in Honduras, l’indigena lenca Berta Cáceres, leader del COPINH e Goldman Prize 2015. A fronte della mancanza di giustizia, a novembre nasce un Grupo Asesor Internacional de Personas Expertas (GAIPE): esperti indipendenti per svolgere un’indagine “parallela” a quella della magistratura.

I 20 siti Unesco più spettacolari d’Italia #11

Siracusa e le necropoli rupestri di Pantalica

Ancora una necropoli, come enorme testimonianza di una storia ricchissima, e una delle città più spettacolari d’Italia: spostiamoci in Sicilia, in un sito Unesco che comprende la necropoli di Pantalica, con le sue 5.000 tombe e piena di reperti dell'epoca bizantina, e Siracusa, città fondata dai coloni greci arrivati da Corinto nell’VIII a.C. Grazie ad una favorevole posizione geografica, Siracusa è un intreccio di stili che testimoniano il susseguirsi di popolazioni e dominazioni, dai bizantini ai Borboni, dagli arabi ai normanni, fino agli Aragonesi. Cicerone la definì “la più bella città della Magna Grecia”: andate a vedere se aveva ragione.


mercoledì 21 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #2


La fine dell’era del petrolio

Febbraio 2016

Il mercato del petrolio vive una crisi della domanda: c’è troppo greggio a disposizione, e il prezzo del barile scende sotto i 30 dollari; alcuni Paesi, come il Venezuela, ne vivono già le terribili conseguenze sociali. In seno all’OPEC, l’organizzazione dei principali produttori, Russia, Arabia Saudita, Qatar e Venezuela si accordano a febbraio per un “congelamento” della produzione. Secondo le stime della stessa organizzazione, la dinamica è ormai strutturale: dopo un “picco” della domanda, a partire dal 2021 il mondo chiederà sempre meno petrolio.

23 febbraio 
La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia per il rapimento e la detenzione illegale dell’ex imam Abu Omar, vittima di un episodio di “extraordinary rendition”, rapito e trasferito all’estero, dove è stato torturato.

La storia nelle foto di Reuters #49


Una fotografia di Kim Il-sung, fondatore ed ex dittatore della Corea del Nord, su un edificio della capitale Pyongyang il 5 ottobre 2011. Kim Il-sung è stato a capo della Corea del Nord dal 1948 al 1994, anno della sua morte. Ha ricoperto gli incarichi di primo ministro (1948-1972) e poi presidente (1972-1994). È stato anche il leader del Partito dei Lavoratori della Corea del Nord dal 1949 al 1994. Fu lui ad autorizzare l’invasione della Corea del Sud nel 1950. Attorno alla sua figura si sviluppò un forte culto della personalità, che avrebbe caratterizzato anche i suoi successori. Per la Costituzione della Corea del Nord, Kim Il-sung è il “Presidente Eterno della Repubblica”. (REUTERS/Damir Sagolj/Files)

martedì 20 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #1


L’omicidio di Giulio Regeni

Gennaio 2016
Il 25 gennaio un giovane italiano scompare a Il Cairo: Giulio Regeni, 28 anni, è un dottorando; studia all’Università di Cambridge, ed è in Egitto per le sue ricerche sui sindacati indipendenti. Viene ritrovato cadavere a inizio febbraio. In quei giorni, è in visita nel Paese l’allora ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi: nel 2015 le relazioni commerciali tra i due Paesi valgono quasi 5 miliardi di euro. Il governo egiziano promette collaborazione per far piena luce sull’accaduto, ma vi sono numerose prove di depistaggi. Prima di morire, si scoprirà a settembre, dopo un’autopsia, Regeni è stato torturato.

16 gennaio 
La Commissione europea cancella l’embargo nei confronti dell’Iran, a seguito dell’accordo sui piani per lo sviluppo nucleare con i 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’ONU, più la Germania.

24 fotografie in bianco e nero #6


in rete

domenica 18 dicembre 2016

Ferdinando Scianna


Si può mentire con le fotografie. Si può persino dire la verità, per quanto ciò sia estremamente difficile. Il luogo comune vuole che la fotografia sia specchio del mondo ed io credo occorra rovesciarlo: il mondo é lo specchio del fotografo.

venerdì 16 dicembre 2016

Saluti e baci #1/20


Soldati baciano le loro fidanzate prima di partire per l'Egitto dalla stazione di Feltham (Inghilterra), 18 settembre 1935 (E. Dean/Topical Press Agency/Getty Images)


Una donna saluta un uomo prima della partenza, 1951 (Erich Auerbach/Getty Images)

mercoledì 14 dicembre 2016

50 città da visitare almeno una volta nella vita #1/25

1.) Venezia - Come avremmo potuto dimenticare Venezia? Dai suoi canali pittoreschi e le grandiosi basiliche alle case colorate e alle affollate enoteche, semplicemente è unica al mondo. (Foto di Jesus Lopez)


2.) Siviglia, Spagna - Siviglia è il gioiello della corona imperiale spagnola, e i visitatori possono godersi le sue strette stradine contornate di fiori d'arancio, castelli arabeggianti e le famosissime tapas spagnole. (Foto di Zu Sanchez)


martedì 13 dicembre 2016

Il timelapse che mostra il movimento delle stelle

Brad Goldpain ha realizzato “Within two worlds“, un timelapse composto da circa settemila immagini dove mostra il movimento delle stelle. Uno spettacolo assolutamente da non perdere.


lunedì 12 dicembre 2016

Le foto vincitrici del concorso Traveler del National Geographic #1/12

Grand Prize - Persone, Primo premio - Categoria Persone - "Cavaliere d'inverno" di Anthony Lau

«L’inverno nella Mongolia Interna non perdona. A una temperatura di meno venti e anche più bassa, col nevischio che arrivava da tutte le direzioni, è stato piuttosto duro convincermi a uscire dalla macchina e fare le foto. A un certo punto ho visto questi cavallerizzi che da lontano guidavano con destrezza i cavalli. Ho subito afferrato il teleobiettivo e ho catturato il momento in cui uno di loro spuntava dalla foschia del mattino».


sabato 10 dicembre 2016

Le 25 foto più rare della storia #7

7. L’8 aprile 1969 i Beatles si preparano ad attraversare le strisce pedonali di Abbey Road per la foto di copertina dell’omonimo album.


venerdì 9 dicembre 2016

I 10 migliori Time-Lapse urbani #7

San Francisco

7 – Costa Ovest, un po’ più a Sud, in mezzo ai cervelli più nerd del pianeta si trova la città più Europea degli USA.

lunedì 5 dicembre 2016

I 20 siti Unesco più spettacolari d’Italia #10

Necropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia

Gli Etruschi rappresentano ancora oggi uno dei popoli antichi più interessanti, che si insediarono principalmente nella bassa Toscana e nel Lazio. Le necropoli di Cerveteri e Tarquinia sono una testimonianza davvero eccezionale di quest’antica civiltà, in particolar modo della loro enorme devozione per i defunti: la struttura urbanistica delle necropoli e gli affreschi all'interno delle tombe riproducono in maniera fedele spaccati di vita quotidiana etrusca, diventando un documento storico di notevole importanza. 


domenica 4 dicembre 2016

La storia nelle foto di Reuters #48


Lesleigh Coyer, 25enne di Saginaw (Michigan, Stati Uniti), sdraiata sul prato di fronte alla tomba del fratello Ryan Coyer al cimitero nazionale di Arlington, in Virginia, l'11 marzo 2013. Ryan Coyer aveva combattuto per l'esercito statunitense sia in Iraq che in Afghanistan: è morto per dle ferite riportate mentre si trovava in Afghanistan. (REUTERS/Kevin Lamarque/Files)

giovedì 1 dicembre 2016

Annie Leibovitz


Ben presto ho imparato che un'immagine all'apparenza insignificante può divenire piena di significato, ed è un aspetto della fotografia che ho sempre adorato.