giovedì 22 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #3


Bombe a Bruxelles

Marzo 2016

Il 22 marzo due attentati terroristici a Bruxelles: colpiti l’aeroporto di Zavantem e la stazione della metropolitana di Maalbeek, nel cuore del quartiere europeo, dove hanno sede gli uffici della Commissione. Tra le vittime -32 morti, oltre duecento i feriti- anche una cittadina italiana. Quattro mesi prima, il 13 novembre 2015, una serie di attentati aveva sconvolto Parigi: 130 le vittime (93 delle quali all’interno del teatro Bataclan). Alcuni autori erano originari di Molenbeek, quartiere periferico di Bruxelles: si parla di “Belgistan”. La Francia “ha un problema con l’islam” scrive il presidente francese Hollande: nel 2017 si vota.

2 marzo
Nella notte viene assassinata nella sua casa di La Esperanza, in Honduras, l’indigena lenca Berta Cáceres, leader del COPINH e Goldman Prize 2015. A fronte della mancanza di giustizia, a novembre nasce un Grupo Asesor Internacional de Personas Expertas (GAIPE): esperti indipendenti per svolgere un’indagine “parallela” a quella della magistratura.

Nessun commento:

Posta un commento