martedì 20 dicembre 2016

Dodici scatti del 2016 #1


L’omicidio di Giulio Regeni

Gennaio 2016
Il 25 gennaio un giovane italiano scompare a Il Cairo: Giulio Regeni, 28 anni, è un dottorando; studia all’Università di Cambridge, ed è in Egitto per le sue ricerche sui sindacati indipendenti. Viene ritrovato cadavere a inizio febbraio. In quei giorni, è in visita nel Paese l’allora ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi: nel 2015 le relazioni commerciali tra i due Paesi valgono quasi 5 miliardi di euro. Il governo egiziano promette collaborazione per far piena luce sull’accaduto, ma vi sono numerose prove di depistaggi. Prima di morire, si scoprirà a settembre, dopo un’autopsia, Regeni è stato torturato.

16 gennaio 
La Commissione europea cancella l’embargo nei confronti dell’Iran, a seguito dell’accordo sui piani per lo sviluppo nucleare con i 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’ONU, più la Germania.

Nessun commento:

Posta un commento