giovedì 21 luglio 2016

La storia nelle foto di Reuters #38


Il sergente della marina statunitense William Olas Bee durante una sparatoria coi talebani vicino a Garmser, in Afghanistan, il 18 maggio 2008. La foto è stata scattata nei pressi di una struttura controllata dall'esercito americano, attorno alla quale era cominciata una sparatoria fra soldati e talebani. Goran Tomasevic, il fotografo, ha raccontato che ha scattato la foto alcuni istanti prima che Bee cadesse a terra, in seguito ad alcuni colpi sparati nella sua direzione. Racconta Tomasevic: «mollai la macchina fotografica e mi buttai su di lui. Gli esaminai la testa e il collo, aspettandomi di trovare nel sangue, ma non ce n'era. Aveva perso i sensi, ma respirava. Ripresi in mano la macchina fotografica e scattai qualche foto. Poi tornai a vedere come stava. Stava sorridendo, era stato il suo giorno fortunato: non era stato colpito né era ferito gravemente». Gli Stati Uniti hanno invaso l'Afghanistan nel 2001. Hanno terminato le proprie operazioni militari nel paese nel dicembre del 2014, impegnandosi a lasciare solo alcuni contingenti fino al 2016. (REUTERS/Goran Tomasevic/Files)

Nessun commento:

Posta un commento