mercoledì 15 giugno 2016

La storia nelle foto di Reuters #35


Un poliziotto russo porta un bambino piccolo fuori dalla scuola di Beslan, Ossezia del Nord, attaccata da un gruppo di separatisti ceceni l'1 settembre 2004. I separatisti tennero in ostaggio 1.200 persone per più di due giorni, in gran parte bambini. Durante l’assedio e nel disordinato assalto delle forze speciali russe morirono 385 persone mentre quasi ottocento furono ferite. Fu il più grave attacco terroristico mai avvenuto in Russia. (REUTERS/Viktor Korotayev/Files)

Nessun commento:

Posta un commento