giovedì 28 gennaio 2016

GoPro nello spazio



Nel giugno del 2013, un gruppo di studenti americani, ha lanciato a pochi chilometri di distanza dal Grand Canyon, una GoPro collegata a un pallone aerostatico. L’esperimento avrebbe dovuto chiudersi in giornata, ma qualcosa non ha funzionato. Lo smartphone, collegato alla GoPro, è atterrato in un’area senza copertura di rete, mandando in tilt il Gps.
Dopo due anni di attesa, una donna, che lavora per la compagnia telefonica americana At&t, ha ritrovato lo smartphone durante un’escursione nel deserto. La compagnia, attraverso l’analisi della sim card, è riuscita, così, a rintracciare l’autore del video.
Il viaggio della GoPro è durato un’ora e 38 minuti, e il pallone aerostatico ha raggiunto l’altezza di 30,1 km.

Nessun commento:

Posta un commento