giovedì 24 settembre 2015

La storia nelle foto di Reuters #8


Un uomo rimuove la fuliggine dal suo volto dopo l'esplosione di un condotto del gas vicino Lagos, in Nigeria, il 26 dicembre 2006. Nell'esplosione sono morte almeno 260 persone. L'incidente è stato causato dall'azione di alcuni ladri, che da mesi intercettavano i materiali trasportati dal condotto per poi rivenderlo. (REUTERS/Akintunde Akinleye/Files)

Nessun commento:

Posta un commento