sabato 4 aprile 2015

Magda De Grada

il sabato poesia

Ci troveremo un giorno...

Ci troveremo un giorno
al di là del fiume torbido
delle nostre passioni
su una riva incantata
dove il silenzio è millenne!
Ogni spino avvelenato
sarà un fiore innocente
e l'ardore che ci estingue
sarà ombra e frescura
e le lacrime versate
dolce ruscello per specchiarvi
i volti risoffusi di pudore.
E ogni parola vana, silenzio,
ogni parola amara, silenzio,
vasto e senza memorie:
che l'armonioso gesto
de' nostri adorni riposi
popolerà d'ombre placate.

Per quel filo sottile - prefazione di Alberto Savinio - Crocetti Editore 2002

1 commento:

  1. "Ci troveremo un giorno al di là del fiume torbido" ...delle nostre sofferenze. Ciao caro Silva , buon rinnovamento.

    RispondiElimina