sabato 7 maggio 2011

Antonia Pozzi

il sabato poesia  Tempo


Mentre tu dormi
le stagioni passano
sulla montagna.

La neve in alto
struggendosi dà vita
al vento:
dietro la casa il prato parla,
la luce
beve orme di pioggia sui sentieri.

Mentre tu dormi
anni di sole passano
fra le cime dei larici
e le nubi.

Io posso cogliere i mughetti
mentre tu dormi
perché so dove crescono.

E la mia vera casa
con le sue porte e le sue pietre
sia lontana,
né io più la ritrovi,
ma vada errando
pei boschi
eternamente –
mentre tu dormi
ed i mughetti crescono
senza tregua.


2 commenti:

  1. I mughetti si colgono in questa stagione e hanno una fragranza dolcissima.
    La vera casa, con le sue porte e le sue pietre è spesso una prigione.

    RispondiElimina
  2. Sembra una poesia di pieno romanticismo, quando la natura ispirava ogni opera artistica. Con la sola differenza che all'epoca la si percepiva come imponente, sovrastante, agitata, mentre in questi versi dà un senso di serenità e pace.

    RispondiElimina