lunedì 14 febbraio 2011

Frammenti #37

Quelli che parlano con il cervello devono trarre suggerimenti dal comune buon senso, così come la città trae forza dalle leggi. In verità, tutte le leggi umane derivano da una sola legge, quella divina. Questa ultima prevale quanto basta, ma, volendo, potrebbe anche strafare.
Stobeo, Florilegio

A leggere la vita di Eraclito, si ha l'impressione che non fosse tanto equilibrato. Evidentemente era uno che predicava bene e razzolava male. In questo frammento, infatti, il nostro consiglia i governanti di non farsi troppo influenzare dai princìpi astratti, caratteristici delle leggi divine. In altri termini: promulgare leggi per gli uomini come sono, non per gli uomini come dovrebbero essere. L.D.C.

Nessun commento:

Posta un commento