sabato 11 dicembre 2010

Edvino Ugolini

il sabato poesia Il tempo


Nulla torna com'era
tutto si trasforma in mille
contorni di passato presente futuro.
Il tempo scorre lento
lascia tracce di momenti perduti
pregno di solitudini
in vista di possibili sincronie.
Nell'era dell'acquario
uomini e donne pesce
vincolati da eterni legami
su sentieri sommersi
in acque tormentose e vorticose
lacrime di sirene
salite dagli abissi più profondi.
Senza ancora il tempo
galleggia su immense distese d'acqua
e ritorna allo stato primo
fra chiaroscuri di secondi
e angoli di solitudine.


4 commenti:

  1. Sono innamorate di questa poesia. Honestamente, ogni imagine e' scritta con cosi' tanta attenzonie. Tutte le frasi sciolgono facilmente nella mente. Anch' io scrivo, pero' in inglese. Forse ti potrebbe interessare?



    http://nickybarth.blogspot.com/2010/07/nonno-by-nicole-barth-71510.html

    Nicole Barth

    RispondiElimina
  2. Perfavore, perdonami per il mio schifoso italiano haha. Non riesco a scriverlo bene, pero' lo parlo a casa.

    RispondiElimina