sabato 11 settembre 2010

Paola Loreto

il sabato poesia Cedevole al tatto

Finché avrai da darmi questo verde,
questo monte, questa luce e questa
svolta non ti domando altro, e so chi sei.
Finché mi chiudi nell’angolo di meraviglia
non ho il tempo né la voglia
d’esser triste o non saper cosa fare
di me. Qualcuno pensa, fa di me
quello che vuole, e non si sbaglia.

2 commenti:

  1. Il tatto è tutto.
    Cedevolezza mezza bellezza.

    RispondiElimina
  2. Belle immagini per un pensiero dolce e malinconico.

    RispondiElimina