sabato 6 marzo 2010

Heather McHugh

agenda letteraria Come

Devo sempre resistere
al linguaggio che devo
amare. È il mio lavoro,

come la ragazza riflessa
nello stagno delle mucche studia
la frequenza delle pulsazioni.

Il significato non è profondo.
Non dico di sì per far piacere.
Gentili, i politici

spargono il loro cappello di nomi
ma io dimentico il loro nome
e cognome, la mia vita

non rimarrà nella memoria. I giorni
avranno sempre
voglia d’estate,

sempre gli animali
si ameranno – ma sempre è sempre
come mai prima.

2 commenti:

  1. Non ci capisco niente! Né nella forma né nella sostanza, però bella.

    RispondiElimina
  2. Versi complessi.
    Al mutevole e profondo linguaggio delle emozioni e della natura, che pulsa in silenzio dentro di sè, si contrappone quello esibito pubblicamente, rispondente a rituali di comunicazione finalizzata.
    L'essere e l'apparire parlano in modo diverso.

    RispondiElimina