giovedì 3 settembre 2009

Frammenti #8

Le cose fredde si scaldano, il caldo si raffreda, l'umido si dissecca, il riarso s'inumidisce.
Tzetze, Scolii sull'Esegesi dell'Iliade.

E si potrebbe aggiungere che, con il tempo, anche il bello diventa meno bello, e il brutto meno brutto. Bellezza e bruttezza, infatti, sono caratteristiche dei primi approcci; in seguito tendono ad avvicinarsi. Provate a sposare una donna molto bella, o, che è poi lo stesso, una molto brutta; nel giro di una decina d'anni quella bella non vi sembrerà più così straordinaria, e quella brutta diventerà quasi passabile. Insomma, ci si abitua a tutto, anche ad Afrodite. L. D. Crescenzo

2 commenti: