lunedì 10 agosto 2009

Frammenti #5

(Alcuni) non capiscono come ciò che è armonioso possa entrare in contatto con ciò che non è armonioso. Eppure, la medesima cosa accade nell'arco e nella lira.
Ippolito, Confutazione.

Lasciamo da parte l'arco e la lira, e prendiamo in esame l'amore. E' possibile immaginare una storia d'amore senza contrasti? Un "tesoro, ti amo" a cui fa eco un altro "tesoro, ti amo", e tutto questo vita natural durante? Sarebbe di una noia abissale. La disarmonia, invece, grazie al cielo, lo rianima, lo rinvigorisce, gli dà sprint. Un litigio, poi una riappacificazione, poi un altro litigio, poi un'altra riappacificazione. Ah!, quanto vorrei innamorarmi di nuovo per poter litigare! L.D. Crescenzo

Nessun commento:

Posta un commento